E ora da dove comincio?

Potrai essere la più importante Wedding Planner al mondo o la sposa con conoscenze “zero” in ambito di matrimoni, che questa sarà la prima frase a cui penserai quando realizzerai di doverti sposare.
E poco importa se la proposta è arrivata a sorpresa o se la scelta è stata razionalmente presa tra le parti: sei una sposa e il mondo sta per iniziare a rivolgerti una serie di domande a cui nemmeno tu avresti mai pensato.

E se per caso poi lo sposo (detto anche Simone “il Santo”) ti supplica di mantenere il segreto fino alla fine dell’estate (per poterla passare tranquillO LUI, ovviamente), mentre il tuo cervello sta iniziando ad elaborare qualche info, sei così presa dal non poterlo dire a nessuno che finisci un po’ per ” dimenticartene”…
Peccato che la parte razionale del mio cervello abbia deciso di abbandonarmi nemmeno 24 ore dopo aver dato la notizia alle rispettive famiglie, con tanto di faccia scioccata (bocca e occhi spalancati) e gambe in fase di cedimento. Ebbene sì, mia cara sposina: è tutto vero.

Dunque, da cosa si comincia?

Se la razionalità ha deciso di abbandonare anche te o più semplicemente non hai proprio idea di quali siano i passi da fare, mettiti comoda perché oggi parleremo proprio di questo.

Marta’s Bakery

In fin dei conti il Diario della Sposa è nato proprio per guidare mia cognata Valeria nel magico, fantastico e a tratti extraterrestre mondo dei matrimoni.
Ed ecco perché la prima sezione organizzativa del Diario della Sposa è il REMINDER: un vero e proprio promemoria sul “cosa fare e quando farlo”.
Sarò sincera: soprattutto per quanto concerne le tempistiche, va tenuto in considerazione il suo voler essere una guida “a grandi linee”, poiché ogni coppia ha le sue priorità organizzative. Allo stesso tempo è senza dubbio vero che ci siano scelte fondamentali da prendere (come la location, i professionisti come fotografo e truccatrice) con largo anticipo a causa della loro forte richiesta.

Nel caso specifico del nostro matrimonio, io e “il Santo” abbiamo preso assieme un numero di decisioni che è pari allo zero per ora, ma siamo in fase di ricerca: per noi, per esempio, giocherà un ruolo fondamentale la scelta della location a cui poi faremo seguire la Chiesa e via dicendo.
Mi sembra comunque doveroso specificare che, in quei mesi di silenzio “clausurale”, ho iniziato a prendere accordi con Parrucchiera e Truccatrice, ma soprattutto per il mio abito da sposa che è in fase di elaborazione… e adesso mi fermo dal raccontare o rischio di svelare troppe cose.

Se nel frattempo hai domande o curiosità da segnalarmi, non ti resta che scrivermi.
Ti aspetto al prossimo post per parlare un po’ di Galateo e Tradizione.

A presto
Maura Letizia